LA TALIERCIO DOMINA LA COPPA MARCONI 2016

campo di gara

Decisamente super il settebello della scuola media Taliercio di Marina di Carrara che domina la gara conquistandosi la Coppa Marconi 2016 e qualificandosi per la quarta volta di fila alle finali nazionali! Conquistano sul filo di lana la medaglia d’argento i giovani talenti della Menconi di Avenza ottenendo anch’essi l’accesso alla finale nazionale. Terzi ad un nulla di distanza i matematici della Buonarroti di Marina di Carrara.

classifica

 

 

Ma andiamo con ordine, lo scorso sabato 12 dicembre si è svolta la decima edizione della “Coppa Marconi”, annuale sfida di matematica a squadre tra scuole medie organizzata dal Liceo Scientifico Marconi di Carrara. Poiché il Marconi è riconosciuto a livello nazionale come scuola Polo di Kangourou Italia la gara era valida per la qualificazione alla finale nazionale che si disputerà a maggio all’interno del parco di Mirabilandia.

Le squadre partecipanti composte da 7 ragazzi di cui almeno uno di prima media e non più di quattro di terza media, dovevano risolvere in modo collaborativo 15 difficili problemi entro i 90 minuti di gara. I problemi arrivavano dall’Università di Milano, che coordina a livello nazionale queste gare ed a Carrara era rappresentata dal Prof Angelo Lissoni che è il Presidente del Kangourou Italia. Al Marconi i problemi erano stati opportunamente “vestiti” e calati nel tema della gara che era stato scelto dai ragazzi che nel nostro liceo scientifico si allenano per le gare di matematica: la Divina Commedia. Così per un giorno il Marconi si è trasformato, la zona di gara era l’inferno dantesco dove i giudici di gara, tutti travestiti da diavoli e da dannati, sorvegliavano che nessuno osasse barare … “lasciate ogne calcolatrice o voi ch’intrate!” ammoniva infatti un cartello all’ingresso. Il pubblico al piano terra si trovava in purgatorio e qui si aggiravano i membri dello staff travestiti da penitenti di ogni tipo. Il pubblico al primo piano si godeva invece la vista della gara dall’alto del paradiso tra angeli, arcangeli, beati e santi che controllavano che a nessuno venisse la malsana idea di fare un salto giù all’inferno!

Le scuole scese in gara erano: Buonarroti, Carducci, Dazzi, Menconi e Taliercio di Carrara, Alfieri-Bertagnini e Parini di Massa, Alighieri di Aulla, Poggi-Carducci di Sarzana, Alighieri di Castelnuovo Magra, Piaget di La Spezia, Don Bonomi di Caniparola-Fosdinovo e Barsanti di Pietrasanta.

Il tifo di parenti ed amici ha accompagnato durante la gara la prestazione dei ragazzi scesi in campo a difendere la bandiera della propria scuola. Lotta serrata ed avvincente, ma, sin dall’inizio, è apparso chiaro che la Taliercio viaggiava con una marcia in più. I genietti taliercini prendevano da subito il largo e lasciavano gli avversari a contendersi la piazza d’onore, che alla fine varrà comunque la qualificazione alle finali nazionali.

Dietro la dominatrice Taliercio si è assistito ad una accesissima lotta per il podio tra praticamente tutte le altre squadre con troppi colpi di scena per poterli qui elencare tutti e finale al cardiopalma con necessità del fotofinish per stabilire chi fosse la squadra seconda qualificata! Fiato sospeso e proclamazione della classifica finale con: medaglia d’oro alla Taliercio che si imponeva con 831 punti, argento meritato ma sofferto per la Menconi con 529 punti con solo due punti di vantaggio sulla Buonarroti che chiudeva a 527. Piazza d’onore alla Barsanti con 502 punti, sottolineiamo che questa scuola per la prima volta partecipava alla gara e aveva di fronte molte squadre super esperte di tecniche e tattiche di gara. Seguivano Alighieri di Aulla con 484 punti, Dazzi 476 e Poggi-Carducci 470. Intorno ai 300 punti chiudevano nell’ordine: Carducci, Parini, Alfieri-Bertagnini, Don Bonomi, Alighieri di Castelnuovo Magra e Piaget.

Quindi distribuzione dei premi offerti da Kangourou Italia e Zanichelli e assegnazione della coppa alle star della Taliercio: allenatori Sara Paolini, Bruna Tonazzini e Lorenzo Tinfena, capitano Avio Baccioli, consegnatore Gabriele Martini, componenti Tommaso Coppelli, Elena Marchini, Rym Cherif, Anna Passani e Giacomo Manfredini. Secondo posto e finale a Mirabilandia per i magnifici sette della Menconi: capitano Arianna Domenichelli, consegnatore Luca Maffioli, componenti Bianca Bertolini, Enrico Burato, Camilla Marazzotta, Anita Menconi, Giulia Spartano, allenati da Egidia Fusani e Laura Salaro. Onore delle armi ai terzi classificati della Buonarroti: allenatore Donatella Malatesta, capitano Alessandro Falezza, consegnatore Arabella Nicolardi, componenti Matteo Masetti, Filippo Volpi, Tiziana Vulpe, Sebastian Furlan, Nicola Lavalieri.

Joomla templates by a4joomla